etruria mobilità
   Cerca nel sito
 
Etruria Mobilità
Etruria Mobilità
Etruria Mobilità: trasporto pubblico locale della Provincia di Arezzo
Trasporto Regionale Toscano
Etruria Mobilità
voce principale
voce principale
voce principale
voce principale
voce principale
sottovoce
argomento principale
voce principale
voce principale
voce principale
voce principale
voce principale
voce principale
   
 


ETRURIA MOBILITA' Scarl - AREZZO
Via G. Monaco, 37 - 52100 AREZZO
Tel. 0575 39881 (centralino) - Fax 0575 28414



- Ufficio Informazioni
Tel. 800 922 984 (numero verde da rete fissa)
Tel. 199 168 182 (da cellulare al costo previsto dal piano tariffario del chiamante)
Attivo tutti i giorni (compresi i festivi) dalle 7:30 alle 19:30.
Chiuso 1/1, Pasqua, 1/5 e 25/12.
Il 26/12 interruzione dalle 13:00 alle 15:00 e il 31/12 attivo fino alle 19:00.

- Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tel. 800 922 984 (numero verde da rete fissa)
Tel. 199 168 182 (da cellulare al costo previsto dal piano tariffario del chiamante)
e-mail: reclami.arezzo@tiemmespa.it
Attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e il martedì ed il giovedì dalle 15:00 alle 16:00.

- Sito internet
www.etruriamobilita.it


BIGLIETTERIE
AREZZO

c/o Ticket Point-Via Piero della Francesca, 1
Tel. 800 922 984 (n° verde da rete fissa) - Tel. 199 168 182 (da cellulare)
Giorni feriali dal lunedì al sabato dalle 06:10 alle 20:00.
Domenica:
- periodo invernale (dal 1/9 al 4/6) dalle 8:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
- periodo estivo (dal 5/6 al 31/8) dalle 6:00 alle 12:30.
Chiusa nei giorni festivi e il 7/8 (Santo Patrono).

TERRANUOVA BRACCIOLINI
c/o Biglietteria Trasporti Toscani-Via S.Tito, 16
Tel. 055 9199922
Giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 06:20 alle 17:30 e il sabato dalle 06:30 alle 13:00.
La domenica ed i festivi chiusa.

SANSEPOLCRO
c/o Autostazione Busitalia SitaNord-Via Ginna Marcelli, 12
Tel. 0575 743630
Giorni feriali dal lunedì al giovedì dalle 08:00 alle 12:45 e dalle 13:30 alle 17:15, il venerdì dalle 08:00 alle 13:00.
Sabato, Domenica e festivi chiusa.

FIRENZE
c/o Autostazione Busitalia-SitaNord-Via S.Caterina da Siena
Tel. 800 373 760
Giorni feriali dal lunedì al sabato dalle 05:40 alle 20:40.
Domenica e festivi dalle 06:20 alle 20:00.
Chiusa il giorno di Pasqua e il 25/12.

CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO

ACQUISTO
I clienti prima di salire in autobus devono acquistare idoneo e valido documento di viaggio: biglietti e abbonamenti. L'Azienda mette a disposizione della clientela una vasta e capillare rete di distribuzione, in grado di soddisfare le richieste durante tutto l'arco del servizio.

La rete è composta da:

- Biglietterie aziendali
Le biglietterie aziendali sono uffici presso i quali è possibile svolgere tutti i tipi di attività commerciale quali acquistare biglietti, tessere di riconoscimento e abbonamenti, informazioni sugli orari e di carattere generale.
- Rivendite esterne
Sono attività commerciali private presso le quali è possibile acquistare biglietti ed avere informazioni sul servizio durante il normale orario di apertura dell'esercizio. Questi punti vendita, dislocati su tutto il territorio servito dall'Azienda, sono individuabili attraverso il logo aziendale posto all'esterno dell'esercizio. L'elenco di tutti i punti vendita è consultabile su sito aziendale.
- Vendita biglietti a bordo
Su tutti gli autobus aziendali è possibile acquistare i biglietti di corsa semplice con le modalità e le maggiorazioni previste dalla L.R. 42/1998 e successivi aggiornamenti. Tutte le tariffe di vendita a bordo sono disponibili per la consultazione in ogni vettura. Il cliente privo del titolo di viaggio al momento della salita sull'autobus è tenuto a farne richiesta al conducente pagando con moneta contante o comunque con banconote di taglio non superiore a € 10,00.

 
COME OTTENERE UN ABBONAMENTO

Per l'acquisto di qualsiasi tipo di abbonamento personale è necessario essere in possesso della tessera di riconoscimento rilasciata dall'Azienda al costo di € 6,00 più una foto formato tessera. Le tessere possono essere:

-    ordinaria: valida per l'acquisto di abbonamenti ordinari urbani e extraurbani, durata di 3 anni;

-    pensionati ultrasessantenni: rilasciata a coloro che si trovano nello status di ultrasessantenne ed hanno un reddito compreso nei limiti reddituali prestabiliti consultabili direttamente dal sito aziendale o presso le biglietterie e sulla Carta dei Servizi;

-    regionali: rilasciata in conformità ai parametri di status previsti dalla Legge Regionale 100/98 consultabili direttamente dal sito aziendale nella sezione Tariffe Agevolate o presso le biglietterie e sulla Carta dei Servizi;

-    Pegaso: valida per l’acquisto di abbonamenti integrati Pegaso. Le modalità di acquisizione di tale tessera sono consultabili direttamente dal sito aziendale nella sezione Pegaso presso le biglietterie e sulla Carta dei Servizi.

 
VALIDITA' DEI TITOLI DI VIAGGIO

La validità dei titoli di viaggio è la seguente:

SERVIZIO URBANO:

-    biglietto urbano a tempo vale 70 minuti dall'ora di convalida;

-    biglietto multiplo 4 convalide da 70 minuti;

-    abbonamento mensile personale ordinario è valido dal primo giorno all'ultimo giorno del mese solare;

-    abbonamento mensile scolastico con agevolazioni previste dal 2° figlio al 7° figlio;

-    abbonamento mensile personale pensionati al minimo INPS è valido dal primo giorno all'ultimo giorno del mese solare;

-    abbonamento mensile impersonale è valido dal primo giorno all'ultimo giorno del mese solare;

-    abbonamento trimestrale personale ordinario valido dal primo giorno del mese di inizio del trimestre per il quale è stato rilasciato;

-    abbonamento trimestrale scolastico con agevolazioni previste dal 2° figlio al 7° figlio;

-    abbonamento scolastico 10 mesi settembre-giugno con agevolazioni previste dal 2° figlio al 7° figlio;

-    abbonamento annuale personale ordinario è valido per 12 mesi dal 1° giorno del mese di inizio di validità;

-    abbonamento annuale personale pensionati al minimo INPS è valido per 12 mesi dal 1° giorno del mese di inizio di validità.

 

SERVIZIO EXTRAURBANO:

-    biglietto corsa semplice è valido per la tratta per la quale è stato acquistato;

-    carnet 4 corse consente l'utilizzo di 4 corse corrispondenti alla stessa classe chilometrica in tempi diversi, il titolo di viaggio deve essere convalidato all'inizio di ogni viaggio. E' consentito l'utilizzo a più persone (max 4) che viaggiano in contemporanea sullo stesso percorso, in questo caso devono essere effettuate tante convalide quante sono le persone all'inizio del viaggio;

-    abbonamento settimanale personale è valido 7 giorni dal Lunedì alla Domenica;

-    abbonamento mensile personale è valido dal primo giorno all'ultimo giorno del mese solare;

-    abbonamento trimestrale personale valido dal primo giorno del mese di inizio del trimestre per il quale è stato rilasciato;

-    abbonamento 10 mesi studenti personale è valido dal 1° settembre al 30 giugno ed è acquistabile nel periodo scolastico solamente dagli studenti regolarmente iscritti ai corsi delle scuole primarie e secondarie;

-    abbonamento annuale personale è valido per 12 mesi dal 1° giorno del mese di inizio di validità.

 

Gli abbonamenti personali sono validi solo se accompagnati dalla tessera di riconoscimento rilasciata dall'Azienda.

L'abbonamento è valido se sullo stesso è stato trascritto il numero di tessera e l'indicazione della tratta.

Tutti gli abbonamenti devono essere timbrati all'inizio della prima corsa utilizzata e devono essere conservati per tutta la durata della loro validità.

 
TICCO

Con il sistema TICCO è possibile acquistare biglietti e abbonamenti tramite internet. Per acquistare un titolo di viaggio elettronico basta accedere al sito www.tiemmespa.it e seguire le semplici e intuitive indicazioni del servizio. La conferma dell'acquisto di un titolo di viaggio arriverà tramite mail. Per utilizzare il titolo di viaggio elettronico il cliente dovrà stampare il documento o salvarlo sul proprio dispositivo mobile. Il titolo di viaggio dovrà essere conservato per tutta la sua validità ed esibito ad ogni richiesta del personale preposto alla verifica. I biglietti e gli abbonamenti elettronici sono nominativi e non possono essere ceduti. Pertanto il biglietto dovrà essere accompagnato da un documento di identità del possessore, mentre gli abbonamenti dovranno essere presentati insieme alla relativa tessera dei trasporti. Nessun costo aggiuntivo è previsto per l'acquisto di titoli di viaggio elettronici; il costo totale sarà addebitato sulla carta di credito.

 
AREZZO CARD

E' la smart-card della mobilità della città di Arezzo, utilizzabile per il pagamento del servizio urbano di Arezzo, della sosta tramite parcometro gestito da ATAM-Parcheggi ed il rilascio di biciclette attenenti al servizio di Bike-sharing gestito da ATAM.

E' un borsellino elettronico ricaricabile che, una volta precaricato con moneta, consente di pagare a bordo del bus urbano il biglietto ed a terra la sosta nei parcometri ATAM. Può, inoltre, contenere abbonamenti sia al servizio urbano di Arezzo che alla sosta secondo il proprio profilo tariffario. L'utilizzo della Arezzo card per il pagamento del servizio urbano di Arezzo consente l'attivazione di promozioni tariffarie che prevedono:

- dopo l'acquisto di 30 biglietti personali nell'ambito dello stesso mese solare, i successivi saranno gratuiti purché acquistati sempre nell'ambito dello stesso mese solare;

- dopo l'acquisto di 11 abbonamenti mensili personali e consecutivi, il 12° sarà gratuito.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla biglietteria Ticket-point o consultare il sito www.etruriamobilita.it.

 
MOBILE TICKETING - acquisto tramite SMS

Con Mobile Ticketing, disponibile per i clienti di Telecom Italia, Vodafone Italia, Wind e 3 Italia, è possibile acquistare i biglietti relativi al servizio urbano di Arezzo inviando un semplice sms, senza bisogno di operazioni di pre-registrazione o dell’utilizzo di una carta di credito.

Il biglietto acquistato tramite SMS ha un costo maggiorato di € 0,20 a cui va aggiunto quello dell’SMS di richiesta (che varia in funzione dell’operatore telefonico). Prima di salire sul bus è sufficiente inviare un sms con il testo AREZZO al numero 4860608. Il biglietto viene recapitato direttamente al cellulare da cui è partita la richiesta in pochi secondi, via SMS, è valido dopo 5 minuti dall’inoltro della stessa e per gli 80 minuti successivi.

In caso di verifica da parte del controllore è sufficiente mostrare l’SMS ricevuto sul proprio cellulare.

L’acquisto va effettuato prima di salire a bordo e a far fede è l’orario di invio del messaggio, mentre l’invio ritardato o l’invio direttamente a bordo può essere sanzionato come “timbratura in presenza del verificatore”.

 

 MODALITA' DI CONVALIDA

I clienti, prima di salire in autobus, devono acquistare idoneo e valido documento di viaggio (biglietti o abbonamenti), presso le biglietterie dell'Azienda o i punti vendita convenzionati.

Tutti i documenti di viaggio (ivi compresi gli abbonamenti) devono essere convalidati, tramite le apposite macchinette timbratrici che si trovano sui bus, direttamente dal viaggiatore al momento della salita sul mezzo in occasione della prima corsa ed all'inizio della stessa.

Il cliente è tenuto a verificare l'avvenuta timbratura sul titolo di viaggio e, in caso di mancato funzionamento del sistema di timbrature, dovrà apporre manualmente data ed ora di inizio del viaggio e darne tempestiva e contestuale comunicazione all'autista.

I documenti di viaggio non sono cedibili, devono essere conservati integri per tutta la durata del viaggio e fino alla fermata di discesa, e devono essere esibiti su richiesta del personale di vigilanza.

 
 COME OTTENERE UN DUPLICATO

E' possibile ottenere il rilascio del duplicato di un abbonamento e/o di una tessera previo accertamento dell'avvenuto acquisto direttamente presso le biglietterie aziendali al costo di € 4,00 cadauno.

 
MANCATO UTILIZZO DI ABBONAMENTI

Nel caso in cui il viaggiatore non possa fruire dell'abbonamento, questo potrà essere rimborsato, o prorogato nella sua validità, a condizione che ne venga data comunicazione all'Azienda entro il primo giorno feriale di validità dello stesso. Sono ammesse proroghe del termine in caso di presentazione di certificato che attesti il ricovero ospedaliero.

 
RIMBORSO DEL TITOLO DI VIAGGIO

A causa di inadempienze attribuibili alla Società il diritto al rimborso del biglietto di viaggio matura solo per i servizi extraurbani nel caso in cui la corsa venga effettuata con più di 30 minuti di ritardo (art. 16 D.P.G.R. 9/R - 2005).Il rimborso consiste nella restituzione del prezzo del biglietto di viaggio scrivendo a: TIEMME Spa - Via Guido Monaco, 37 - 52100 Arezzo - allegando il biglietto stesso o copia dell’abbonamento valido per la tratta interessata. Per i clienti in possesso di abbonamento l’importo del rimborso è pari al costo del biglietto di corsa semplice equivalente alla tariffa dell’abbonamento stesso.

 
PROCEDURE CONCILIATIVE E GIUDIZIARIE

Per esperire una procedura conciliativa, al fine di risolvere una controversia con l'Azienda, il cliente può rivolgersi, indirizzando apposita istanza:

- alla Camera Arbitraria di Conciliazione, istituita presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato territorialmente competente. La procedura è gratuita se il cittadino è assistito da un'associazione dei consumatori; non è comunque necessaria l'assistenza di un legale.

- al Difensore Civico territorialmente competente, quale figura istituzionale che può dirimere eventuali controversie tra la clientela ed Etruria Mobilità

Per ricorrere, invece, all'autorità giudiziaria, il cliente dovrà rivolgersi al Giudice di Pace o al tribunale competente per valore e per territorio, con le procedure previste dalla normativa vigente.

 
I DOVERI DEI CLIENTI

Ogni viaggiatore è tenuto a munirsi di idoneo e valido titolo di viaggio, conservarlo per la durata del percorso e fino alla fermata di discesa nonché ad esibirlo su richiesta del personale di vigilanza; ad occupare un solo posto a sedere; a rispettare le eventuali disposizioni relative ai posti riservati; non disturbare gli altri viaggiatori; l’uso dei telefoni cellulari è ammesso, a condizione di non arrecare disturbo agli altri viaggiatori; non sporcare e non danneggiare i mezzi e le strutture di supporto (le sanzioni di cui all’art. 25 della L.R. 42/98 non si applicano qualora tali atti siano compiuti da chi è colto da improvviso malore, fermo restando l’obbligo del risarcimento del danno eventualmente arrecato); non trasportare oggetti nocivi o pericolosi; non portare con sé armi cariche e non smontate salvo quanto stabilito dalle vigenti leggi in materia di detenzione nonché di tutela della sicurezza pubblica, le munizioni di dotazione devono essere accuratamente custodite negli appositi contenitori (il divieto non si applica agli agenti della Forza Pubblica); non usare i segnali di allarme o qualsiasi dispositivo di emergenza se non in caso di grave ed incombente pericolo; rispettare le disposizioni concernenti il trasporto di animali ed il trasporto bagagli; non fumare; non gettare alcun oggetto dai veicoli.

 

 LE SANZIONI A CARICO DEI CLIENTI

L’art. 25 della L.R.T. 42/98 al comma 4-ter prevede che l’autista può richiedere all’utente l’esibizione del titolo di viaggio al momento della salita nel bus e qualora quest’ultimo ne risulti sprovvisto e non provveda ad acquistarlo a bordo viene invitato a scendere dal mezzo. I viaggiatori sprovvisti di titoli di viaggio, ovvero in possesso di titolo non valido o scaduto, sono soggetti, oltre che al pagamento del biglietto (che deve essere effettuato al momento della contestazione, pena la discesa dal mezzo se maggiorenne e se in area urbanizzata), ad una sanzione amministrativa, così fissata: SERVIZI URBANI: (da € 40,00 ad € 240,00), minima (pagamento entro 15 gg.) € 40,00 - ridotta (pagamento fra 16 e 60 gg.) € 80,00; SERVIZI EXTRAURBANI: (da € 60,00 ad € 360,00), minima (pagamento entro 15 gg.) € 60,00 - ridotta (pagamento fra 16 e 60 gg.) € 120,00. I clienti sprovvisti di titoli di viaggio che, entro i 15 gg. successivi all’accertamento presentino ai competenti uffici aziendali l’abbonamento personale regolarmente vidimato in data anteriore a quella dell’accertamento, sono soggetti a sanzione amministrativa pecuniaria minima di € 10,00. I viaggiatori che non osservino gli ulteriori obblighi (DOVERI DEI CLIENTI) disposti dalla Regione Toscana saranno tenuti al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da € 10,00 a € 60,00. Per quanto concerne la via conciliativa si indica il Difensore Civico, territorialmente competente, quale figura istituzionale che può dirimere eventuali controversie fra clientela e l’Azienda.

 
I DIRITTI DEI CLIENTI

Con l'acquisto del biglietto viene stipulato un contratto che impegna il cliente e la Società ad un rapporto caratterizzato da condizioni reciproche di diritti e doveri. Il cliente ha diritto:

• a viaggiare in condizioni di sicurezza e tranquillità;

• all'informazione a terra e a bordo dei mezzi di trasporto;

• alla tempestiva pubblicazione e reperibilità degli orari in essere;

• al rispetto degli orari in essere;

• ad acquisire, anche tramite un servizio informazioni telefonico, le informazioni relative al servizio ed alle modalità di fruizione del medesimo;

• a un comportamento cortese e rispettoso da parte di tutto il personale in servizio;

• alla riconoscibilità del personale a contatto con la clientela;

• a inoltrare reclami;

• a esprimere giudizi e proporre suggerimenti;

• alla fruizione del servizio nel rispetto degli standard indicati nella parte settima della presente Carta;

• al rimborso del titolo di viaggio (vedi paragrafo precedente)

 
TRASPORTO PERSONE DISABILI

L’azienda riserva un’attenzione particolare alle esigenze degli utenti disabili e con ridotte capacità motorie mediante il rinnovamento costante del parco mezzi con autobus dotati di pedana e posti riservati, ed opera nel rispetto del Regolamento CE 181/2011.

 

 REGOLAMENTO TRASPORTO BAMBINI

I bambini di altezza non superiore ad un metro ed accompagnati da un viaggiatore pagante, sono trasportati gratuitamente se non occupano un posto a sedere; oltre a tale limite pagano la tariffa ordinaria. Nel caso di viaggiatore che accompagni più di un bambino, uno di questi viaggerà gratuitamente, mentre per gli altri rimane valido l’obbligo del pagamento della tariffa ordinaria. Il trasporto dei passeggini a bordo dei bus può essere accettato solo se lo stesso può avvenire in tutta sicurezza: al viaggiatore è data la facoltà di salire sul bus con il passeggino aperto esclusivamente nel caso in cui il mezzo sia provvisto degli appositi alloggiamenti e/o attacchi per i disabili e questi comunque non siano stati impegnati. In caso contrario l’utente può accedere sul bus con il passeggino purché quest’ultimo sia stato richiuso e comunque non costituisca alcun intralcio e/o pericolo per gli altri passeggeri.

 
 REGOLAMENTO TRASPORTO BAGAGLI AL SEGUITO

Ad ogni viaggiatore è consentito di trasportare gratuitamente due bagagli delle dimensioni massime di cm 50x25x30 e di peso complessivo non superiore a 10 kg. Per i bagagli in aggiunta ai primi due e per bagagli di dimensione superiore il viaggiatore, all’atto della partenza, deve munirsi di un ulteriore biglietto di corsa semplice corrispondente al percorso da effettuare. Tali colli devono essere sistemati nel bagagliaio del veicolo, sempre che la disponibilità di spazio lo consenta. In ogni caso non è ammesso il trasporto dei colli eccedenti ciascuno il perso di kg. 20 o eccessivamente voluminosi. Il bagaglio non è assicurato. Le responsabilità per danni, furti, manomissioni, dispersioni o deterioramento degli oggetti trasportati e del loro contenuto sono disciplinate dall’art. 1681 c.c. e dalla normativa collegata. L’azienda non risponde inoltre del bagaglio che venga dimenticato, smarrito o lasciato incustodito dal viaggiatore sull’autobus o di scambi di bagagli fra passeggeri. Per questioni di sicurezza è vietato l’accesso a bordo delle biciclette che possono essere sistemate esclusivamente all’interno del bagagliaio del veicolo qualora lo consenta la disponibilità dello spazio e comunque soltanto nel caso in cui le biciclette possano essere parzialmente smontate e/o ripiegate e custodite nelle apposite sacche. Il trasporto di biciclette è sottoposto al pagamento del biglietto corrispondente alla tariffa alla tratta da effettuare.

 
REGOLAMENTO TRASPORTO ANIMALI

Sui mezzi aziendali è possibile trasportare animali secondo le seguenti norme: a) cani da guida per ipovedenti: ogni viaggiatore non vedente può portare con sé gratuitamente un solo cane guida al guinzaglio e munito di museruola; b) cani di piccola taglia muniti di museruola: è considerato tale l’animale che possa tenersi comodamente in braccio, previo pagamento del titolo di viaggio. Tutti i cani di cui sopra ammessi a salire in vettura devono essere tenuti in modo da non arrecare disturbo o ingombro per gli altri passeggeri e che nessuna viaggiatore faccia obiezione (L.692/1975). Non sono ammessi più di due cani per vettura; c) altri animali di piccola taglia (uccelli, gatti, pesci o pulcini) purché siano all’interno di ceste, gabbie, contenitori od altri imballaggi idonei che possano essere tenuti sulle ginocchia o collocati come i colli a mano e che nessun viaggiatore faccia obiezione (L. 692/1975). Si precisa che questi imballaggi devono essere privi di spigoli vivi o taglienti, non siano sudici e maleodoranti e siano privi di becchime e abbeveratoi colmi onde evitare che i viaggiatori vengano feriti od insudiciati e che la vettura ed i colli a mano che vi si trovano vengano danneggiati od insudiciati; d) in caso di affollamento, il trasporto dei suddetti animali (ad eccezione dei cani guida per non vedenti) potrà essere limitato, od escluso, ad insindacabile giudizio del conducente della vettura; e) nel caso in cui l’animale sporchi o deteriori la vettura o rechi danno a persone o cose, la persona che lo accompagna è tenuta al risarcimento dei danni (art. 2052 c.c.).

 

 USO OBBLIGATORIO DELLE CINTURE DI SICUREZZA A BORDO DEI BUS

In attuazione della Direttiva 91/671/CEE, il D.Lgs. 150/06 ha introdotto l’obbligo per tutti i passeggeri di età superiore a 3 anni di utilizzare, quando sono seduti, le cinture di sicurezza di cui gli autobus siano provvisti. L’obbligo non è pertanto previsto per i mezzi sprovvisti di cinture di sicurezza. Il mancato rispetto di tale prescrizione prevede una sanzione da € 68,00 a € 275,00.

 
OGGETTI SMARRITI

Gli oggetti smarriti rinvenuti sui mezzi o nei locali aziendali possono essere richiesti presso le sedi delle aziende aderenti alla Scarl in funzione del luogo dove l'oggetto smarrito è stato rinvenuto.

Gli oggetti smarriti saranno conservati per un mese; trascorso tale periodo l'Azienda dispone della dismissione degli oggetti (dono ad Associazioni di Solidarietà Sociale, eliminazione fisica, ecc.).

Per quando riguarda gli oggetti di valore (portafogli, documenti, preziosi, ecc.) questi sono fatti pervenire all'Ufficio Oggetti Smarriti del Comune dove l'oggetto è stato rinvenuto (art. 927-931 del Codice Civile).

 
DANNI

Ogni danno arrecato alle vetture dal viaggiatore deve essere da questi risarcito, riservandosi l'Azienda, in caso di danneggiamento volontario, di sporgere eventuale denuncia o querela a norma di legge.

 

 SERVIZIO DI INFORMAZIONE

L'azienda fornisce informazioni alla clientela circa le modalità di prestazione del servizio, orari, percorso delle linee, tariffe, tipologie dei titoli di viaggio attraverso:

·     Call Center, telefonando ai seguenti numeri: 800.922.984 (numero verde da rete fissa) e 199.168.182 (da cellulare al costo previsto dal piano tariffario del chiamante per la telefonata mobile-fisso), attivo tutti i giorni (compresi i festivi) dalle 7:30 alle 19:30. Chiuso il 1° gennaio, il giorno di Pasqua, il 1° maggio ed il 25 dicembre. Il 26 dicembre interruzione dalle 13:00 alle 15:00 ed il 31 dicembre attivo fino alle ore 19:00.

·     Biglietterie aziendali

·     Sito web aziendale

·     App “Tiemme Mobile”: La nuova App “Tiemme Mobile”, scaricabile gratuitamente su Play Store di Google e su Apple Store, è rivolta a tutta l’utenza di Tiemme e consente di accedere, tramite il proprio smartphone o tablet, a tutti i servizi di mobilità dell’azienda, pianificare il proprio viaggio, conoscere le fermate di tutte le linee urbane ed extraurbane e accedere ai servizi online, tra cui il pagamento tramite il sistema Ticco, valido per tutti i tipi di biglietti e gli abbonamenti. A seconda delle impostazioni del proprio dispositivo, la nuova App è disponibile anche in lingua inglese.

·     Variazioni al servizio: le variazioni al servizio saranno oggetto di una tempestiva e capillare informazione al pubblico attraverso l'affissione di materiale informativo ai capolinea ed in tutte le paline di fermata interessate, presso le biglietterie, sul sito Aziendale e attraverso la diffusione di comunicati stampa sui mass media locali.

 

 ORARI E COINCIDENZE

La Direzione riserva la facoltà di apportare eventuali modifiche agli orari contenuti nella presente pubblicazione. Non si assume inoltre nessuna responsabilità per mancate coincidenze dovute a ritardi o per la soppressione di corse dovute a cause di forza maggiore. E' possibile reperire orari sempre aggiornati sul sito internet aziendale.

 

 MODALITA' DI SCIOPERO - fasce di garanzia

Le fasce di garanzia che vengono rispettate in occasione della proclamazione di uno sciopero da parte delle OO.SS. sono le seguenti:

TIEMME Dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 12:30 alle 15:30. Le corse già avviate all'interno delle fasce orarie sopra citate saranno regolarmente portate a termine per le destinazioni di competenza, garantendo il servizio completo (salita e discesa passeggeri) normalmente previsto. Non saranno garantite le corse la cui partenza dal capolinea si origina in orario al di fuori delle fasce di garanzia.

BUSITALIA - SITA Nord S.r.l. Fino alle 8:30 e dalle 12:30 alle 14:30

TRASPORTI TOSCANI S.r.l. Fino alle 8:30 e dalle 12:00 alle 15:00

BASCHETTI Autoservizi S.r.l. Fino alle 8:30 e dalle 12:30 alle 14:30

AUTOLINEE TOSCANE S.p.A. Fino alle 8:30 e dalle 12:30 alle 15:00
A.L.A. BUS S.r.l. Fino alle 8:30 e dalle 11:00 alle 15:25
AUTOLINEE FABBRI S.r.l. Fino alle 8:30 e dalle 12:00 alle 15:00
 
CARTA DEI SERVIZI

Presso tutti i punti vendita aziendali e le rivendite esterne è possibile trovare una copia della Carta dei Servizi sulla quale sono riportate tutte le informazioni relative all'Azienda, al sistema T.P.L. ed alla rete dei servizi erogati.

 

 UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Nel caso in cui il cliente abbia la necessità di richiedere modifiche, integrazioni al servizio o debba evidenziare eventuali disservizi, potrà rivolgersi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico, sia in forma orale che in forma scritta, anche tramite fax o posta elettronica o utilizzando i modelli predisposti dall'Azienda. Sarà compito dell'URP, a seguito del ricevimento di un reclamo, attivare tutte quelle procedure d'indagine, controllo e verifica che si rendano necessarie e, nel caso di segnalazione scritta, a fornire una chiara ed esauriente risposta allo scrivente ai sensi della vigente normativa. I reclami anonimi, riguardanti il comportamento del personale, non potranno dar luogo a provvedimenti.

Tutti i dati forniti verranno raccolti, gestiti ed elaborati in conformità con il D. Lgs. 196/2003 (legge privacy).



NUMERO VERDE REGIONE TOSCANA
Per la gestione dei reclami la Regione Toscana ha predisposto il seguente numero verde:
800 570 530 (attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 18.00 escl. festivi)

L'AZIENDA NON SI ASSUME NESSUNA RESPONSABILITA' PER EVENTUALI INESATTEZZE NELLE QUALI SI FOSSE INVOLONTARIAMENTE INCORSI NELLA COMPILAZIONE DEGLI ORARI

SI RINVIA ALLA CONSULTAZIONE SEMPRE AGGIORNATA
NELLA SEZIONE "ORARI" DEL PRESENTE SITO





Regolamento (UE) n. 181/2011
Sintesi delle disposizioni del diritto unionale
relative ai diritti dei passeggeri nel trasporto su gomma


Dal 1° marzo 2013 è in vigore il Regolamento (UE) n. 181/2011, che stabilisce i diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus.
Di seguito si riportano sinteticamente gli adempimenti e i diritti fondamentali riconosciuti ai viaggiatori dal Regolamento, relativamente ai servizi regolari su autobus di distanza inferiore a 250 km, rimandando per approfondimenti alla consultazione delle Condizioni Generali di Trasporto di cui sopra e della Carta dei Servizi.

− L’impresa di trasporto applica condizioni contrattuali e tariffe dei servizi non discriminatorie, né in forma diretta e né in forma indiretta, in base alla cittadinanza dei passeggeri o al luogo di stabilimento del vettore o del venditore dei biglietti.
− Salvo ragioni di sicurezza e nel caso in cui la configurazione del veicolo o delle infrastrutture lo rendano fisicamente impossibile, l’impresa non può rifiutare il trasporto di passeggeri disabili e a mobilità ridotta. Tale trasporto è garantito senza costi aggiuntivi. E’ inoltre previsto il risarcimento (pari al costo della sostituzione o riparazione), da parte dell’impresa o dell’ente di gestione della stazione responsabile, in caso di perdita o danneggiamento di sedie a rotelle, altre attrezzature per la mobilità o dispositivi di assistenza.
− L’impresa fornisce informazioni adeguate ai passeggeri per tutta la durata del viaggio. Ove possibile, le informazioni sono fornite, su richiesta, in formato accessibile, con particolare attenzione alle esigenze delle persone disabili e a mobilità ridotta.
I passeggeri hanno inoltre diritto a disporre di informazioni appropriate e comprensibili sui diritti previsti dal Regolamento, sia presso le stazioni che, eventualmente, su internet. A tal fine, si precisa che il D.Leg n.169/2014, recante disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del Regolamento UE n. 181/2011, individua nell’Autorità di Regolazione dei Trasporti l’organismo responsabile dell’applicazione del suddetto Regolamento..
− L’impresa garantisce la formazione e l’istruzione del proprio personale a diretto contatto con i viaggiatori, conducenti compresi, in materia di sensibilizzazione alla disabilità.
− Il viaggiatore può presentare reclami e segnalazioni all’Ufficio relazioni con il Pubblico in via orale o in forma scritta, anche tramite fax o posta elettronica,eventualmente utilizzando i modelli predisposti dall’azienda

I reclami vanno presentati entro tre mesi dalla data in cui è stato prestato o avrebbe dovuto essere prestato il servizio regolare. L’impresa , entro un mese dal ricevimento del reclamo, notifica al passeggero se il reclamo è stato accolto, respinto o è ancora in esame. In ogni caso, il tempo necessario per fornire una risposta definitiva non supera i tre mesi dal ricevimento del reclamo.

Regolamento Europeo

spacer spacer


Etruria Mobilità Scarl: TIEMME, BUSITALIA-SITA NORD, TRASPORTI TOSCANI, BASCHETTI, ALA, AUTOLINEE TOSCANE, FABBRI

"Etruria Mobilità Scarl"

 © 2005 Via Guido Monaco, 37 - 52100 AREZZO
Telefono +39 0575 39881 - Fax +39 0575 28414
cap. soc. € 25.000,00 interamente versato
REA 142117 - C.F e P.I. 01828940518
Indirizzo e-mail: info@etruriamobilita.it
Casella PEC: etruriamobilita@certificazioneposta.it